Fatti non foste

codice: 176

Fatti non foste per viver come bruti. Dante - Inferno - canto XXVI (Discorso di Ulisse)

codice: 176
larghezza (cm): 35
altezza (cm): 60
disponibile subito: si
valuta tempi: Tempi di spedizione
supporto: Vellum
materiali e strumenti: Inchiostro ferrogallico, Oro in conchiglia, Penna d'oca, Tecnica mista
in collaborazione con: Elisa Lo Presti
Note: Il vellum è stato inchiodato su pala lignea
  • L'illustrazione è una replica di Elisa Lo Presti a partire dal ritratto dantesco eseguito da Sandro Botticelli (1445/1510)

"d’i nostri sensi ch’è del rimanente,
non vogliate negar l’esperienza,
di retro al sol, del mondo sanza gente.
Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza".

Dante Alighieri, Divina Commedia - Inferno - canto XXVI - vv 115-120

img1
img2