Necronomicon #1

codice: 164

Una pagine del Necronomicon di sangue

codice: 164
larghezza (cm): 50
altezza (cm): 40
disponibile subito: no
valuta tempi: tempi di produzione
supporto: Vellum steso a telaio
materiali e strumenti: Penna d'oca, Sangue

Il Necronomicon è uno pseudobiblion, cioè un libro mai scritto ma citato come se fosse vero in libri realmente esistenti.
Il Necronomicon, infatti, è un espediente letterario creato dallo scrittore statunitense Howard Phillips Lovecraft all'interno dei racconti del ciclo di Cthulhu

Secondo Lovecraft, il Necronomicon (in arabo: Al Azif) sarebbe un testo di magia nera redatto dall'"arabo pazzo" Abdul Alhazred, vissuto nello Yemen nell'VIII secolo e morto a Damasco in circostanze misteriose: Lovecraft immagina che fosse stato fatto a pezzi in pieno giorno da un essere invisibile. Il nome Alhazred sarebbe un gioco di parole costruito sul significato nascosto dell'inglese "all has read", ovvero "ha letto tutto".

Le repliche dello scriptorium si rifanno alla vulgata di Sam Raimi che - come moltri altri scrittori, autori, sceneggiatori - ha inserito il Necronomicon nelle proprie opere, ed ha ipotizzato che fosse scritto con sangue umano su pelle umana: il sangue può essere usato effettivamente come inchiostro, e le pergamene seppur non di umano, sono pelli.

Fonte: Wikipedia

«La notte s'apre sull'orlo dell'abisso. Le porte dell'inferno sono chiuse: a tuo rischio le tenti. Al tuo richiamo si desterà qualcosa per risponderti.
Questo regalo lascio all'umanità: ecco le chiavi. Cerca le serrature; sii soddisfatto. Ma ascolta ciò che dice Abdul Alhazred: per primo io le ho trovate: e sono pazzo.»

H.P. Lovecraft Necronomicon - Prefazione

img1
img2
img3
img4
img5
img6