hekate

Hekate

codice: 430

L'evocazione di Ecate da "Le Argonautiche"

codice: 430
larghezza (cm): 41
altezza (cm): 33
disponibile subito: si
valuta tempi: Tempi di spedizione
supporto: Vellum
materiali e strumenti: Penna d'oca, Sangue, Tecnica mista
in collaborazione con: Elisa Lo Presti
Note: il vellum è stato inchiodato su pala

Medea scavò nel terreno una fossa di un cubito,
e ammucchiata la legna, tagliò la gola all'agnella
e la distese là sopra, poi diede fuoco alla legna,
mescolò e versò le libagioni, invocando
Hekátē Brimo in aiuto alle sue imprese.
Quando l'ebbe invocata, tornò indietro. La dea
tremenda l'udì e dai recessi profondi
venne a ricevere l'offerta. Il capo era cinto
di spaventosi serpenti, intrecciati con rami di quercia:
lampeggiava l'immenso bagliore delle fiaccole;
d'intorno ululavano con acuti latrati i cani infernali

Apollónios Rhódios, Tá Argonautiká [III: 1206-1217]